Totti, Ronaldinho e gli altri non parlano italiano..sai che scoperta!

Il primo ad occuparsi dei dialetti in Italia è stato Dante Alighieri nel “de vulgari eloquentia“. Secondo lui i dialetti erano distribuiti lungo la penisola, divisi dagli appennini per un totale di 14 varietà differenziate ulteriormente al loro interno a seconda delle stesse città.
Una classificazione più recente [1975] risale a Giovan Battista Pellegrini fondata sul concetto di italoromanzo, ovvero considera solo le parlate che hanno come lingua guida l’italiano: dialetti settentrionali; friulano; toscano; dialetti centromeridionali; sardo.
Però vi sono molte altre varietà linguistiche che solitamente vengono accomunate sotto la parola “dialetto”.
In questo periodo di riscoperta, spesso strumentale, delle tradizioni dialettali ho pensato di presentarvi una parodia dialettale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: